NordKapp 71° 10' 21'' N

Meraviglioso

 Questo è il racconto di un viaggio meraviglioso ed affascinante, lungo, pieno di attese, mistero e fatica, ma è il mio ricordo più bello. Tanto atteso e forse arcano, perché in fondo avevo sempre voluto andare a Capo Nord.

Translate



Primo giorno
17 Giugno 2007
 
Bolzano
 

Sistemate le valigie alla meno peggio, ripescato Cippino che ci guardava placidamente da sotto una macchina vicino casa, andiamo a San Severo per gli ulteriori saluti.

Partenza dal casello di San Severo, ancora con la convinzione di non essere certi di riuscire a compiere un viaggio simile. Le prime difficoltà iniziano nei pressi Bologna Borgo Panigale, a causa di una coda di almeno 10 Km. E’ domenica e ci sono molti turisti che si recano al mare lungo la riviera romagnola. Siamo impazienti di raggiungere il bivio Modena-Brennero, che io non percorrevo dalla vacanza in Austria, nel 1993.

Per noi del Sud è stato emozionante leggere i cartelli Milano, Mantova, Verona, città che consideriamo così lontane da casa, e che qui erano così a portata di visita! Finalmente ci accorgiamo di avvicinarci al Trentino e si scorgono le Alpi, sullo sfondo, oltrepassato il Po, in una gran quiete, poichè l’autostrada si fa più deserta e rarefatta. Anche l’asfalto ed il gard rail ci sembrano diversi; desidero vedere subito l’Adige.

Ci immergiamo nella regione alpina e se ne apprezzano subito le bellezze: la tortuosità della strada, il costeggiare del fiume, le campagne con le mele… Trento adagiata sul pendio, e finalmente Bozen.

Qui abbiamo prenotato al Best Western, nei pressi della stazione, e una volta giunti in hotel, ci accoglie una stanza con aria condizionata non regolabile: capiamo che dormiremo con i maglioni!

Dopo aver cenato sulla scrivania con la pasta al forno preparata dalla madre di Giulio, ci facciamo un giro per la Walterplatz, e scorgiamo la bella chiesa neo-gotica che domani visiteremo. Prendiamo una fetta di torta Sacher al bar dell’hotel Stadt, molto elegante, con il pianista che suonava il piano a coda in strada.

Un po’ frastornati, non dalla stanchezza, visto che alle nove eravamo già a Bolzano, ma dalla stranezza dell’ essere la prima notte del viaggio di nozze, torniamo in albergo.

 


 
Free Joomla Templates